Language Selector

Search

Categories Feed

Newsletter subscription

Estrazione ad ultrasuoni, estratti glicerici ed estratti glicolici

Con il metodo ad ultrasuoni a freddo la capacità estrattiva del solvente e il rapporto droga/estratto non sono più gli unici parametri da considerare. Ecco perché gli estratti in glicerina Flower Tales sono superiori ai più diffusi estratti in glicole propilenico.

La glicerina "sconfigge" il glicole propilenico. 

Estrazione ad ultrasuoni a freddo - estratto glicerico di Goji cosmesi naturaleCon gli estratti idroglicerici ad ultrasuoni, la glicerina si riscatta nei confronti del glicole propilenico. Per anni il propilenglicole (che ricordiamo è di orgine petrolifera) è stato molto promosso valorizzando le sue capacità estrattive e si è guadagnato la fama di solvente migliore rispetto alla molto più costosa glicerina. In verità molta della promozione del glicole propilenico era anche legata al suo costo inferiore.

In tempi più recenti i nuovi sistemi produttivi del glicerolo hanno portato ad un abbassamento del prezzo della glicerina rendendo disponibili sul mercato, ad un prezzo abbordabile, anche prodotti purissimi e di qualità elevatissima come la nostra Glicerina FU 99,5%. Questo abbassamento del costo della materia prima, unito alla sempre crescente consapevolezza dei consumatori, ha portato alla glicerina i meriti che le spettano ed è tornato un solvente molto utilizzato nella produzione degli estratti, perché permette di ottenere estratti 100% naturali. 

Ma la Glicerina è superiore al glicole propilenico? La struttura dei due solventi è diversa e su questo c'è poco da discutere; il glicole propilenico ha un ottimo potere estrattivo grazie ad una polarità idonea a solubilizzare molti principi attivi contenuti nelle piante mentre quello della glicerina è leggermente inferiore nei confronti di alcune molecole.

Quindi gli estratti glicolici sono superiori agli estratti glicerici? No. La capacità estrattiva del glicole non vuol automaticamente dire che gli estratti glicolici siano migliori dei glicerici, conta infatti tutt'altro: la qualità della droga (cioè quanto principio attivo ha la pianta di partenza), il rapporto droga:estratto, il processo di estrazione. Ed è proprio su quest'ultimo punto che entra il gioco la capacità estrattiva superiore degli ultrasuoni a freddo.

In che modo gli estratti glicerici ad ultrasuoni sono quindi più ricchi dei più comuni estratti glicolici?

Partendo dal presupposto che la qualità di un estratto cambia da produttore a produttore e che dipende, come già specificato, da moltissimi fattori, in particolare la qualità della droga di partenza, si può affermare che la tecnologia ad ultrasuoni a freddo permetta di estrarre una composizione maggiore, integra e particolarmente ricca di tutte le sostanze, rispetto ad una capacità estrattiva tradizionale. Di conseguenza il potere estrattivo della gliceirna unito all'incredibile potere fisico degli ultrasuoni permettono di ottenere un estratto molto più ricco e performante di uno ottenuto sfruttando il solo lavoro del glicole propilenico.

Va inoltre considerato che nessun estratto Flower Tales è realizzato facendo semplicemente macerare una droga in un solvente, bensì selezioniamo unicamente le migliori tecnologie estrattive, non solo ultrasuoni ma anche microcultura, estrazioni in bioreattori ed enfleurage dinamica.

Come funziona il metodo di estrazione ad ultrasuoni?

Estratti ad ultrasuoni a freddo, gicerici o glicolici - estratto di cetriolo Flower Tales astringente e rimineralizzanteL'estrazione per ultrasuoni è una tecnologia bio-naturale innovativa, che sfrutta le onde d’urto causate dagli ultrasuoni a bassa frequenza, si tratta di un processo 100% naturale ed eco-sostenibile.

Il solvente (acqua o glicerina o entrambe) permette agli ultrasuoni di propagarsi fino a scontrarsi con la droga e rompere le pareti cellulari della stessa. L’estrazione del fitocomplesso è veloce e totale ma preserva integralmente l'intera composizione della pianta, sostanze termolabili incluse. I prodotti Flower Tales interessati da questo processo sono gli idrolati attivi ad ultrasuoni e gli estratti glicerici ad ultrasuoni.

Grazie alla delicata ma efficenteattività degli ultrasuoni che avviene a basse temperature, così da non alterare i principi attivi termolabili della droga, l'estratto risulterà naturalmnte senza batteri e  particolarmente ricco di principi attivi con lo stesso profilo organolettico del fito-complesso della pianta estratta. Inoltre il processo è breve, consuma poca energia e quindi inquina poco e costa meno dei sistemi a caldo o di altri sistemi che richiedono più tempo. Flower Tales crede molto in questa tecnologia, pensiamo che soppianterà quelle esistenti in giro di pochi anni. Gli estratti ottenuti con una lavorazione ad ultrasuoni non subiscono processi chimici o altri trattamenti, non sono soggetti ad ossidazione né ad idrolisi e non necessitano di lavorazione sottovuoto.

Il potere estrattivo degli ultrasuoni è così efficace che permette di ottenere estratti utilizzando come solvente semplice acqua, scopri l'articolo sul nostro blog dedicato agli idrolati attivi ad ultrasuoni: clicca qui.

Cart

Your cart is empty